Apri un nuovo gruppo Cerca gruppi

ACCEDI

×

Il Social Network per l'E-Democracy

Airesis è una piattaforma software libera, realizzata da un team italiano, per consentire a diverse forme di comunità di organizzarsi in modo produttivo secondo i principi della democrazia diretta e partecipativa.

A tal scopo, la piattaforma è stata pensata come un sistema multifunzionale, che integra tutti gli strumenti che possono servire allo sviluppo di una comunità, in particolare strumenti social e ad orientamento deliberativo.

Gli strumenti social comprendono dei blog e un sistema di promozione di eventi/incontri con annessa calendarizzazione. Gli strumenti deliberativi comprendono aree per la raccolta e la delibera di proposte/iniziative e un sistema di votazione di candidati. La piattaforma consente inoltre di creare gruppi ad accesso regolamentato tramite policy e autorizzazioni personalizzabili.
Poichè l'obiettivo di Airesis è quello di stimolare la partecipazione, è stata prestata grande attenzione all'intuitività. La filosofia di sviluppo è quella del miglioramento continuo, processo evolutivo e virtuoso basato sui feedback ricevuti dagli utenti. Il gruppo di sviluppo è disponibile ad andare incontro alle esigenze delle comunità che desiderano impiegare il software in linea con lo spirito della democrazia diretta.

Princìpi e valori fondanti

Airesis è uno strumento decisionale di e-democracy open source, fortemente orientato al problem-solving e progettato per massimizzare l'immenso potere evolutivo dell'intelligenza collettiva.

Sviluppato interamente da volontari, senza scopo di lucro, Airesis è nato per rendere più veloci, informate, condivise e partecipate le decisioni.
Si basa sui seguenti principi:

  • Partecipazione
    Coinvolgere i cittadini significa avere a disposizione più energie e punti di vista. Solo attraverso la partecipazione diretta è possibile approfondire i problemi e comprendere cosa si vuole veramente. La partecipazione è l'essenza di decisioni democratiche.
  • Trasparenza e Sicurezza
    Senza trasparenza le regole possono essere facilmente aggirate e la democrazia può degenerare rapidamente. Trasparenza significa anche apertura, capacità di accogliere: per questo Airesis consente anche agli utenti non registrati di visionare i contenuti del sito. Trasparente è anche il codice del software, open source.
  • Dialogo costruttivo
    Nessuno ha in tasca tutte le risposte giuste. Con opportuni strumenti, elaborare idee a più mani può risultare molto più produttivo che farlo da soli.
  • Pari opportunità
    Intesa come effettiva uguaglianza in termini di possibilità.
  • Flessibilità
    Ogni gruppo ha le proprie necessità, ogni proposta è diversa dalle altre, ogni utente ha le proprie esigenze.

Il nostro obiettivo: la democrazia diretta e partecipativa

Strutturato come un social network, permette di coinvolgere le persone in base ai propri interessi e di sfruttare le doti di ciascuno per deliberare in modo consensuale su qualsiasi tipo di proposta. L'architettura e i suoi valori fondanti consentono alla piattaforma di perseguire obiettivi di aggregazione sociale e dibattito costruttivo su temi che possono coinvolgere il territorio, la promozione sociale, le politiche di settore e conseguentemente di far emergere le idee migliori.

Airesis offre gli strumenti per:

  • Promuovere le idee e le esperienze dei singoli membri
  • Raccogliere le iniziative/proposte dei singoli e presentarle alla comunità
  • Fornire strumenti per il dibattito sulle varie iniziative
  • Promuovere la modifica condivisa delle proposte
  • Gestire la votazione delle varie iniziative e proposte
  • Promuovere eventi generici o riunioni
  • Gestire candidature e relative votazioni
  • Gestire dei sotto-gruppi ristretti, governati da specifici regolamenti e autorizzazioni, ma dotati di tutti gli strumenti previsti dalla piattaforma

Caratteristiche e funzioni

Il team di sviluppo di Airesis realizza le funzioni e gli strumenti in base alle esigenze dei gruppi che fruiscono della piattaforma. Lo stesso gruppo di sviluppo è presente su Airesis e decide consensualmente le future implementazioni

La struttura attuale permette all'utente registrato di appartenere ad uno spazio comune, di iscriversi ad uno dei gruppi già presenti oppure di costituirne uno nuovo. Sia nei gruppi che nello spazio comune è possibile pubblicare iniziative/proposte, valutarle, redigerne una sintesi condivisa e quindi votarle. Sempre negli stessi ambiti è possibile creare degli eventi riguardanti incontri e votazioni.

Funzioni di base

  • Iscrizione e accesso alla piattaforma
    da qualsiasi pagina o anche a seguito all'inserimento di un commento o di un contributo. E' possibile accedere con Facebook, Google +, Meetup, Twitter o Linkedin
  • Spazio pubblico e spazio privato per i gruppi (Più informazioni in questo video-tutorial)
    La registrazione consente di partecipare allo Spazio Comune, di iscriversi ad uno dei gruppi già presenti oppure di crearne uno nuovo.
  • Creazione di proposte e dibattito Sia nei gruppi che nello Spazio Comune è possibile pubblicare iniziative/proposte e raccogliere contributi, commenti e valutazioni al fine di redigere una sintesi condivisa della proposta che possa raccogliere il più largo consenso.
  • Quorum e votazione proposte
    Ad ogni proposta è assegnato un quorum. La votazione avviene per preferenza in base al metodo Schulze.
  • Gestione eventi/calendario
    E' possibile inserire eventi riguardanti le riunioni, le votazioni, gli incontri e le elezioni dei candidati all'interno dei gruppi o nello Spazio Comune.
  • Newsletter su eventi e novità della piattaforma
  • Messaggistica e servizio di notifiche via mail (personalizzabili dall'utente)
  • Upload e gestione di documenti e allegati alle proposte (funzione attualmente disabilitata)
  • Sondaggi sia interni che esterni con votazione Schulze
  • App per mobile

Strumento proposte e dibattito

Il cuore del software sta nello strumento deliberativo che consente di partecipare alla stesura di una proposta, di fissare un obiettivo comune, di contribuire alla ricerca di soluzioni alternative e di portare in votazione il risultato di questo lavoro in modo che la proposta possa ricevere quanto più consenso possibile e possa emergere la soluzione migliore e più condivisa.

L'iter prevede 3 fasi:

  • L'autore compone la proposta seguendo una procedura guidata a seguito della quale il sistema pubblica il testo nella sezione "In dibattito". Durante questo periodo la proposta può essere modificata dai redattori in base alle valutazioni espresse ed ai contributi apportati dagli utenti
  • Raggiunto il quorum di dibattito la proposta passa alla stato "In votazione". Durante questo periodo il testo della proposta non è più modificabile; il redattore sceglie un evento votazione (periodo destinato alle votazioni) tra quelli già programmati o può crearne grazie al calendario.
    Tutti i membri del gruppo abilitati (in base alle regole stabilite dal gruppo) possono votare durante il periodo prescelto.
  • Al termine della votazione il sistema calcola il risulato e colloca la proposta nella sezione votate;
  • Se tuttavia il quorum di dibattito non è raggiunto, la proposta finisce nella sezione "Abbandonate", da dove può essere rimessa in dibattito per iniziare un nuovo ciclo di vita.

Particolarmente interessante è l'adozione di un' area di discussione per ogni proposta pubblicata che permette alla proposta stessa di essere modificata dai redattori (come un wiki) in base al consenso ottenuto dai singoli contributi. Lo spazio di discussione è indentato a due livelli, il primo destinato a raccogliere contributi, il secondo le considerazioni personali su questi ultimi. Il primo livello implementa un meccanismo di miglioramento della maturità della proposta mediante l'accorpamento in questa dei contributi più apprezzati.

Il quorum di dibattito, necessario per far passare una proposta alla fase di votazione, si ottiene al soddisfacimento di tre diversi parametri:

  • Partecipanti: numero minimo di persone che partecipano al dibattito;
  • Tempo di discussione: periodo temporale in cui la proposta rimane nella fase di dibattito (a partire dalla presentazione della stessa);
  • Maturità: percentuale di partecipanti che dichiarano che la proposta è pronta per essere votata;

La valutazione della "maturità " di una proposta è un atto formale dei membri della comunità (fatto durante il periodo di discussione), con la quale esprimono l’idoneità del testo della proposta per la successiva fase di votazione.

Sono ovviamente previsti diversi tipi di quorum : a seconda della complessità dell'argomento trattato, i parametri (partecipazione, tempo e maturità) variano. Per le proposte nello Spazio Comune i quorum sono definiti dall'amministratore di sistema; mentre i quorum delle proposte all'interno dei gruppi sono liberamente definibili dagli amministratori dei gruppi .

Le proposte sono organizzate, ordinate e ricercabili secondo varie modalità:

  • a seconda del loro stato ("In dibattito","In votazione","Votate",”Abbandonate”);
  • a seconda di categorie predefinite ("Lavoro","Salute","Educazione", ecc...);
  • a seconda del tipo di proposta: standard, regolamento, preventivo di spesa, comunicato, decisione tecnica, ecc...
  • tramite dei tag liberi che possono essere inseriti nel testo della proposta.

Votazione con metodo Schulze e Democrazia Diretta

Quando il tempo fissato per il dibattito scade e un numero sufficiente di persone concordano sulla maturità della proposta (queste condizioni variano in base al quorum di dibattito), la proposta passa alla fase di votazione.

A questo punto la proposta viene congelata ed il redattore deve scegliere un periodo in cui il gruppo potrà votare la proposta. L'evento votazione viene registrato sul calendario del gruppo e viene notificato a tutti gli iscritti al gruppo.

Al momento della votazione viene inviata una nuova notifica nella quale viene indicata la proposta da votare e la pagina sulla quale si svolge la votazione. A questo punto ciascun partecipante, dopo aver letto la proposta e l'elenco delle possibili soluzioni, può esprimere la propria preferenza ordinando tali soluzioni dalla più gradita a quella meno e permettendo in tal modo l'elaborazione del Metodo Schulze per trovare la soluzione preferita dal gruppo.

Al termine della votazione la proposta si sposta nello stato di 'votata', dove è possibile visionare il risultato della votazione in ogni momento.

Promozione di proposte condivise e Democrazia Partecipata

Airesis è stato sviluppato per promuovere la condivisione delle idee e delle opinioni all'interno della comunità. Per ottenere questo la piattaforma mette a disposizione vari strumenti:

  • la proposta è pubblica di default
  • la pubblicazione delle proposte sui social network, nello Spazio comune di Airesis o su blog e furum esterni;
  • il blog personale dove i membri della comunità possono presentarsi e pubblicare nelle news dei vari gruppi a cui appartengono informazioni e comunicati, oltre che scambiare idee/opinioni;
  • la possibilità di organizzare riunioni fra i membri della comunità;
  • la possibilità di segnalare eventi interessanti su un calendario comune;
  • la presenza di un'area di discussione collegata ad ogni proposta, dove inserire contributi che gli editori potranno integrare nel testo della proposta, in funzione delle valutazioni ottenute;
  • il sistema di reputazione che premia la partecipazione e la costruttività delle proposte ed incentiva la risoluzione dei problemi e la chiarezza espositiva;
  • la possibilità di invitare i propri contatti a prendere parte alla discussione di una proposta;
  • la possibilità di chiedere di diventare co-autori di una proposta;
  • l'ovvia necessità, da parte degli autori delle proposte, di raccogliere il sostegno della comunità;

Anonimato temporaneo, voto segreto e auditable voting

Una delle particolarità di Airesis è che gruppi possono scegliere se dibattere le proposte in modo anonimo o meno.

Se l'anonimato viene abilitato, autori e commentatori delle proposte sono indicati con uno pseudomino. Questa peculiarità consente di valutare le proposte, le critiche e i suggerimenti unicamente in base al loro contenuto, in modo imparziale, senza che il "nome" degli autori e le dinamiche di simpatia/antipatia interpersonali influenzino il dibattito.

In ogni caso, al termine del dibattito e dopo la votazione, i partecipanti verranno visualizzati con i loro nomi in modo da poter verificare gli interventi.

Questa opzione è applicabile anche alla votazione: è dunque possibile scegliere che questa abbia luogo con voto palese oppure segreto. Entrambe le opzioni presentano vantaggi e svantaggi, la cui entità dipende dalla particolare decisione da prendere. Ad esempio, il voto segreto evita che i membri della comunità possano essere messi sotto pressione per le loro opinioni (o peggio, perseguitati); il voto palese può incentivare una scelta responsabile nei confronti della collettività. Per ogni proposta è possibile scegliere il metodo di voto ritenuto più appropriato.

Importante, soprattutto in caso di voto segreto, è la possibilità di verificare l'effettiva registrazione del proprio voto e la non presenza di brogli. Questo è possibile attraverso il sistema di auditable voting implentato in Airesis.

Gestione dei gruppi e ruoli degli utenti

Airesis implementa un sistema flessibile per poter gestire i permessi di cui ogni membro può disporre all'interno del gruppo in modo da poter imputare i seguenti ruoli:

  • Visualizzare le proposte private
  • Contribuire alle proposte
  • Inserire nuove proposte nel gruppo
  • Pubblicare nella Home Page del gruppo
  • Creare eventi e votazioni
  • Sostenere proposte a nome del gruppo
  • Aggiungere partecipanti nel gruppo
  • Candidare utenti alle elezioni

Airesis consente ai gruppi che ne fanno uso di scegliere le impostazioni che meglio si adattano alle loro esigenze e ai loro regolamenti interni. Risulta possibile, ad esempio, consentire l’accesso ad alcune funzioni solo agli utenti attivi e/o certificati, oppure a coloro che hanno un particolare ruolo. Vi è ampia libertà anche sulla gestione dei requisiti che le proposte devono raggiungere per accedere alla votazione.

Un’altra importante funzionalità è la suddivisione in aree/gruppi di lavoro grazie alla quale è possibile creare delle aree all’interno dei gruppi e poter imputare a ciascuna area dei partecipanti che potranno discutere delle proposte inerenti quella particolare area. A ciascun partecipante potranno essere assegnati ruoli particolari per ciascuna area in modo da rendere ancora più flessibile lo strumento.

I gruppi

L'accesso ai "Gruppi" può avvenire o premendo su 'cerca gruppi' dalla barra in alto o dalla colonna di sinistra della home page personale.

Cliccando sul nome di un gruppo, si apre la relativa home-page (presentazione + news/blog). Nell’area delle proposte sono visualizzate quelle che il gruppo ha deciso di rendere pubbliche, mentre per visualizzare quelle interne (proposte ed eventi privati), bisogna chiedere all'amministratore locale l'ammissione al gruppo.

L'area proposte è divisa in quattro schede ("In dibattito","In votazione", "Votate", ”Abbandonate”), in cui sono elencate le proposte a seconda del loro stato. Cliccando sul titolo di una proposta, questa si apre, visualizzandone il testo e l’area dei contributi. Le proposte possono essere ulteriormente filtrate selezionando le Categorie o i Tag, in modo da visualizzare solo le proposte degli argomenti che interessano.

Ogni membro della comunità può promuovere una nuova proposta: per far ciò basta cliccare sul pulsante "Crea nuova proposta", e apparirà la form da compilare.

Accedendo all'interno di una proposta in discussione, i membri della comunità possono interagire con essa secondo le loro capacità, competenze e opinioni.

Spazio comune

Cliccando su "Spazio comune" si accede all'area destinata alla gestione delle proposte che possono essere di comune interesse.

L'area delle proposte del gruppo si presenta simile a quella dei Gruppi; inoltre è presente anche un "calendario privato" che visualizza tutti gli eventi pubblici, più quelli privati relativi al gruppo.

Nello Spazio comune è presente anche una scheda "calendario", su cui sono evidenziati gli eventi destinati a tutta la comunità (segnalazione eventi, riunioni, votazioni). Cliccando su una nota, si apre la pagina relativa all'evento e, a seconda del tipo, si può interagire con esso (es. partecipando ad una votazione o segnalando la volontà di partecipare ad una riunione).

Europe
America
Asia
Africa
Oceania
Translate
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
  • Crowdin
×
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni