Apri un nuovo gruppo Cerca gruppi

ACCEDI

×

Presentata nei giorni scorsi, la proposta è stata accolta con forte entusiasmo per il suo valore altamente strategico, ottenendo il placet (Tripla A) della Commissione Trasporti U.E.

 

Mercoledì 24 Febbraio al Parlamento Europeo, Rappresentati di FIAP – Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali e dell’associazione Agorà – Mobilitazione nel trasporto, hanno incontrato l’On. Daniela Aiuto, Membro della commissione TRAN per i trasporti e il turismo e Peter Lundgren, ex conducente professionale, nonché membro del gruppo EFDD.

L’incontro ha permesso ai nostri rappresentanti di portare all’attenzione “dell’Europa” le problematiche che stanno affliggendo il trasporto in Italia: dal mercato parallelo e “criminale” dei pallet rubati  ̶ per arginare il quale è stata introdotta nel nostro Paese la legge 127/210, fortemente voluta dalla Fiap ed ottenuta grazie all’impegno dell’allora Sottosegretario al Ministero dei Trasporti Bartolomeo Giachino ̶ , all’annosa questione delle fatture non liquidate dai committenti nei termini di legge,  ̶ contro cui Fiap da tempo propone l’indeducibilità sia ai fini dell’Iva che dei costi ̶, passando per la (ill)legittimità e la (in)congruità degli aumenti dei pedaggi autostradali, in merito alle quali il Presidente Nazionale di FIAP Massimo Bagnoli, si sta battendo con forza, proprio in questi giorni.

Al centro del tavolo di discussione, altre due spinose questioni, peraltro pienamente condivise anche dall’On. Daniela Aiuto: il cabotaggio irregolare e la concorrenza sleale tra imprese italiane e imprese estere, provenienti in particolare dall’Europa dell’Est e la minaccia da parte dell’Austria di reintrodurre controlli alle frontiere per arginare, sostengono gli austriaci, il flusso dei migranti. Barriere e controlli che, se realizzati, avranno un impatto pesantissimo sulle imprese di autotrasporto e, più in generale, di tutte le imprese esportatrici di prodotti.

Per circoscrivere i confini del problema del cabotaggio irregolare ma non solo, l’Associazione Agoràaveva avanzato in occasione di precedenti incontri, la proposta di dotare tutti i mezzi che effettuano trasporto merci in Europa di strumenti di controllo satellitare gestiti da un’unica centrale Europea, in grado di permettere un controllo serio e constante dei tragitti, del rispetto delle norme, dei carichi trasportati, e degli standard di sicurezza.

Presentata nei giorni scorsi, la proposta è stata accolta con forte entusiasmo per il suo valore altamente strategico, ottenendo il placet (Tripla A) della Commissione Trasporti U.E., che ha deciso di finanziare un progetto di Studio, della durata di 6 mesi, finalizzato a valutarne l’applicabilità. Nel caso in cui tutti i riscontri fossero positivi, il successivo passaggio che si ipotizza nel prossimo mese di gennaio, sarà quello di creare la norma a supporto.

In tale ambito la FIAP è stata chiamata a partecipare al tavolo di lavoro per fornire i propri input e pareri e offrire il proprio contributo per favorire la realizzazione del progetto.

 

 

 

http://www.fiapautotrasporti.it/fiap-invitata-a-bruxelles-per-incontrare-lon-aiuto-della-commissione-europea-dei-trasporti/

Commenti precedenti...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more